Per la Scuola Primaria di Trestina, Novembre è stato un mese pieno di iniziative ed emozioni.

Scopriamole insieme.....

  • Libriamoci e #ioleggoperché (Si è rinnovata e intensificata, anche in questo anno scolastico particolare, l’alleanza tra Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole e #ioleggoperchéDue campagne nazionali complementari che danno voce e corpo alla lettura, la prima promuovendo letture a voce alta nelle classi, con lettori volontari da tutto il panorama culturale e istituzionale, la seconda raccogliendo donazioni di libri per le biblioteche scolastiche da parte delle famiglie ed editori.
    Quest’anno la settima edizione di Libriamoci, dal 16 al 21 Novembre, ha anticipato le giornate della quinta edizione di #ioleggoperché, dal 21 al 29 Novembre, in un passaggio di testimone che ha visto nella fine di una campagna l’inizio dell’altra, rafforzando così le azioni comuni a favore della lettura). Il 17 Novembre 2020, i bambini della nostra Scuola hanno avuto la possibilità di collegarsi online con lo scrittore Mirko Montini, che ha letto il libro “Baubau Natale”. Per la prima volta Libriamoci ha presentato un tema istituzionale, Positivi alla lettura: nell’anno in cui l’aggettivo “positivo” ha purtroppo assunto connotati contrari al suo significato, l’incoraggiamento è a mettere l’accento sui grandi benefici che derivano da una prolungata e più che raccomandata “esposizione” ai libri e agli incredibili mondi che contengono. Il filone tematico seguito dai nostri alunni è stato quello: Contagiati dalla gentilezza – Avere cura dell’altro come di se stessi. Cogliendo l’occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Gentilezza (13 novembre), il filone tematico ha offerto l’opportunità di affrontare temi come l’inclusione, l’accoglienza e la solidarietà declinandoli anche dal punto di vista scolastico, proprio attraverso le letture e magari opponendo, alla volgarità della violenza, la gentilezza di qualche verso poetico!

 

  •   Giornata Mondiale Infanzia (20 Novembre 2020) Nell'ambito delle celebrazioni per la Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza, che ogni anno si celebra il 20 novembre in coincidenza con la storica data dell'approvazione (20/11/1989) della Convenzione sui diritti dell'infanzia da parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la nostra Scuola ha aderito ad alcune iniziative promosse da UNICEF tra cui quella intitolata “Il futuro che vorrei? Me lo leggi in faccia(Le mascherine, diventate ormai elemento irrinunciabile del nostro vivere quotidiano ed emblema della pandemia, sono sicuramente una necessità: ci proteggono dal Coronavirus e proteggono chi ci sta intorno. Per questo l'UNICEF Italia ha proposto a bambini e ragazzi di compiere un gesto simbolico utilizzando i social media: scrivere sulla propria mascherina un messaggio - una parola, una frase, un simbolo - che parli del domani, dell'avvenire atteso o sperato al di là di questa sorta di "era glaciale" della nostra vita collettiva)

 

  • Giornata Nazionale dell’AlberoIl 21 Novembre è stata la Giornata nazionale dedicata agli alberi, gli esseri viventi più antichi del pianeta vengono celebrati per valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e per diffondere il rispetto e l’amore per l’ambiente. Gli alunni delle classi seconde, in collaborazione con il bidello Alessandro, hanno messo a dimora nel giardino interno della Scuola alcune piante (ginestre, olmo)

 

  •  Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 Novembre 2020) Alcuni alunni hanno realizzato un piccolo percorso sulla tematica partendo dalla lettura del libro “Mignolina” ( il libro ha permesso ai bambini di guardare al cuore delle persone, non al loro aspetto esteriore, di rispettare il prossimo e di apprezzare le diversità) per arrivare a realizzare un cartellone appeso nel recinto esterno alla Scuola

 

Ed ora emozionatevi tutti con le nostre iniziative!!!!!!